Entradas

Mostrando las entradas de agosto, 2020

La lontananza sai, è come il vento

È vero, ora te ricordo, te ricordo come si fossi ieri; ieri, dieci anni fa. Allora, ho pensato che sarebbe molto facile dimenticarti, pero no. Anche se è passato tanto tempo, non ho potuto farlo; perché per te ho imparato questa lingua bella, bella come te. Ti ho detto: Ritornerò. Ma non sono ritornato mai, e questa malinconia che oggi ho, è perché tu sei esistita, perché sei apparita nella mia vita e hai lasciato una traccia profonda ed anche triste. Quando ti ho conosciuta tutti i miei amici mi hanno detto: L’italiano è così facile impararlo. Io veramente non lo ho creduto, perché ci sonno tante regole come nella mia lingua e capirlo non he stata una cosa semplice. Immagina imparare un’altra volta tutte quelli tempi verbali, il passato, il futuro, anche imparare per cuore tutte le nuove parole, gli avverbi, gli nomi delle persone. In summa, nascere un'altra volta. Io l’ho imparato, diciamo facilmente, perché ti amavo; l’ho bevuto come si fossi una acqua dolce, l’a acqua